Torna alla panoramica

Un’occasione mancata per la Svizzera

13. Giugno 2021

51% della popolazione svizzera ha oggi respinto la revisione della legge sul CO2. L’alleanza dell’economia svizzera è delusa e rammaricata per questo NO di stretta misura. Le condizioni per cogliere le opportunità economiche che sarebbero derivate dalla legge sul CO2 sono ora più difficili.

La revisione della legge sul CO2 era una proposta complessa e completa. Il dibattito pubblico ha però dimostrato che una legge di questo tipo è difficile da comunicare e spiegare. Inoltre, davanti a una massiccia campagna per il No con argomenti fuorvianti, con l’obiettivo di infondere soprattutto incertezza e di puntare solo sui costi a breve termine, risulta impossibile dar vita a un dibattito obiettivo.

Tuttavia, il comitato economico non considera il No degli elettori come un No a una politica climatica attiva, bensì come un appello per un Sì a una politica climatica più pratica e comprensibile a tutti. Sfortunatamente, il No di stretta misura e il relativo ritardo comportano costi aggiuntivi per la popolazione e l’economia svizzera, ritardi che potevano invece essere evitati. Ciò include sia i costi di investimento necessari per far progredire la Svizzera sia i costi delle misure di adattamento e di gestione dei danni climatici. Il tempo stringe. Guardare altrove non fermerà il cambiamento climatico.

Firmando l’Accordo di Parigi sul clima, la Svizzera si è impegnata ad agire. L’economia svizzera ritiene importante essere considerata un partner affidabile dalla comunità internazionale. Anche per questo è necessario adottare rapidamente misure climatiche efficaci.

Ulteriori informazioni

  • Christoph Schär, Copresidente Comitato economico, Direttore suissetec
    079 393 60 50
  • Consigliere nazionale Matthias Jauslin, Copresidente Comitato economico, Consigliere nazionale PLR, Presidente dell’Associazione professionale svizzera delle pompe di calore
    079 402 29 81
  • Jacqueline de Quattro, Consigliera nazionale PLR, Vicepresidente AEE Suisse, Copresidente Comitato economico
    079 305 51 90 (francese)
  • Gianni Operto, Presidente AEE Suisse, Copresidente Comitato economico
    076 396 76 85 (italiano)
  • Fabian Etter, Copresidente Swisscleantech, Copresidente Comitato economico
    079 753 81 91
  • Peter Henggeler, membro della Direzione centrale Associazione svizzera costruttori in legno, Copresidente Comitato economico
    041 570 70 71
  • Simon Hämmerli, Direttore EIT.suisse, Copresidente Comitato economico
    079 382 85 48