Perché noi, in qualità imprenditori di PMI, ci impegniamo a favore della legge sul CO2?

  1. Una delle più grandi sfide del nostro tempo consiste nel mantenere il riscaldamento globale a un livello sostenibile. L’unico modo per raggiungere questo obiettivo è la decarbonizzazione della società. In termini economici, promuovendo l’economia circolare, dobbiamo trovare il modo di scindere la crescita economica dal crescente consumo di risorse ed energia e dall’aumento delle emissioni di CO2. A tal fine, la legge sul CO2 offre all’economia condizioni quadro affidabili e trasparenti e crea valore aggiunto, migliorando così la sicurezza degli investimenti e dei posti di lavoro delle imprese.
  2. Il sistema in cui viviamo non è statico, ma dinamico. Se ci opponiamo alla legge sul CO2, perdiamo non solo tempo prezioso nella corsa contro il riscaldamento globale, ma anche le relative opportunità economiche.
  3. Se agiamo invece in base alla legge sul CO2, investiamo il nostro impegno e il nostro denaro nella soluzione. Se respingiamo la legge sul CO2, reagiamo solo agli effetti del riscaldamento globale e paghiamo così i crescenti costi ambientali e sociali senza alcun valore aggiunto.
  4. Qualche anno fa il settore delle PMI ha appoggiato la Strategia energetica 2050. La politica energetica e la politica climatica sono come due gemelle siamesi: sostenere le misure di politica energetica e respingere quelle di politica climatica sarebbe del tutto illogico.
  5. La politica energetica e quella climatica sono inseparabili dalla politica economica. Per il settore delle PMI e per la piazza di ricerca svizzera, la legge sul CO2 rappresenta una chiara fonte di opportunità economiche. Non lasciamoci quindi distogliere dal percorso verso il successo a lungo termine a causa di logiche di massimizzazione del profitto a breve termine o di schermaglie politiche.
  6. Le PMI costituiscono la spina dorsale dell’economia svizzera e garantiscono stabilità, ricchezza e occupazione. Orientando la nostra economia su basi sostenibili e offrendo ai giovani le stesse opportunità che sono state concesse a noi, contribuiamo a questa stabilità. Questo è il motivo per cui molti imprenditori dicono SÌ alla legge sul CO2: perché i giovani sono il futuro delle nostre PMI.